0 Quanto Costa Investire All'estero | Blog Luxury&Tourism

Era un po’ che non scrivevo delle domande che i miei clienti mi fanno.

Eppure, sono convinto che la buona informazione parta proprio da questo: dalle domande che chi desidera investire nell’immobiliare all’estero ci fa ogni giorno e alle quali adoriamo rispondere.

Avrai già capito dal titolo di questo articolo che la domanda di oggi è proprio questa: “Quanto costa investire all’estero?”

E la risposta, come quasi sempre accade è: dipende 🙂

Questo ‘dipende‘ lo approfondiamo però, perché non si tratta di una risposta generica, ma di una porta che si apre anche a soluzioni che non avresti (ne sono certo) immaginato.

E questo perché molto spesso le persone vedono l’investimento immobiliare all’estero come un qualcosa di inaccessibile e di irraggiungibile, come una richiesta di denaro troppo impegnativa per le loro disponibilità economiche.

costo di partenza investimento immobiliare all'estero

Quanto costa investire all’estero? Molto meno di quanto tu possa immaginare.

Alla domanda quanto costa investire all’estero ti rispondo quindi con un’altra domanda, (anche se, perdonami, non è da gentiluomini): “Tu quanto saresti disposto ad investire?”

Già, perché da solo da questa risposta puoi iniziare a valutare seriamente delle soluzioni fra le più diverse e fra le più accessibili.

E solo rispondendo a questa domanda puoi iniziare a renderti conto che l’investimento immobiliare all’estero è decisamente più accessibile di quanto tu possa immaginare.

Ti do subito una cifra di partenza: 50mila euro, parliamone.

50mila euro è una cifra sostanziosa, non c’è che dire, ma la valutazione deve essere complessiva, ovvero devi sapere cosa c’è dietro ad un investimento immobiliare all’estero che ti chiede questa base economica.

50mila euro (e meno) è la richiesta economica di ciò di cui ho parlato in un articolo su una meta di investimenti a mio avviso molto interessante, forse la più interessante di tutto il 2018: l’isola messicana di Holbox.

In questo specifico caso si tratta di terreni che, grazie alle ottime prospettive di crescita dell’isola, in chiave ecologica quindi al riparo dalla cementificazione selvaggia e dal turismo di massa, ti permettono di investire con lo scopo di rivendere in breve tempo e di ottenere un guadagno a dir poco interessante.

Ma ti parlo di 50mila euro anche in terre eco friendly e molto molto vivaci come ad esempio la Repubblica Dominicana e posso parlarti di 50mila euro anche in altre località turistiche di grande interesse come ad esempio l’incantevole isola di Boa Vista.

Come vedi gli esempi non mancano e se pensi a cosa hanno in comune tutte queste destinazioni, beh ci sono sicuramente il mare, il turismo, quindi la possibilità di far fruttare il tuo investimento immobiliare all’estero per molto tempo, contando su stagioni buone 365 giorni all’anno e su situazioni geopolitiche alquanto stabili (fidati, non è cosa da poco).

quanto costa investire nell'immobiliare estero

Il quanto costa investire all’estero ora lo paragoniamo all’Italia

Bene, prima di iniziare con i paragoni che possono aprire punti di vista preziosi e mai presi in considerazione vorrei fare un ragionamento con te: l’immobiliare è un settore che ha delle regole uguali in ogni paese del mondo.

Proprio così: anche se il cambio è favorevole, se il clima è meraviglioso nella terra di destinazione, anche se le prospettive di rendita sono eccezionali nel luogo dove è stato fatto l’investimento, una villa è una villa e un appartamento è un appartamento.

Cosa intendo dirti con queste parole?

Che gli immobili di pregio sono tali anche in Messico, a Boa Vista, alle Canarie e lo sono ancor più in Europa, soprattutto nel Regno Unito, dove sai che il costo di un investimento immobiliare è importante.

Va da sé che la rendita conseguente è importante, o meglio, se tu scegli di effettuare un investimento immobiliare all’estero acquistando una villa con 10 posti letto a Boa Vista, sai che la stessa villa la potrai affittare ad un certo costo e rivenderla ad un altro.

Un appartamento piccino avrà invece un costo di partenza contenuto e ti darà la possibilità di contare su una rendita proporzionale.

Ecco, proporzionale, è questa la parola magica che avevo sulla punta della lingua.

Proporzionale è il rendimento di una certa tipologia di immobile, sia esso dislocato in qualsiasi parte del mondo e a questa regola risponde tutto il mercato immobiliare, dal polo nord al polo sud, in ogni singola regione di questa terra.

Ma ci sono i benefici dell’investimento immobiliare all’estero, e sono molti, soprattutto quando li paragoniamo al nostro paese, l’Italia.

Costo Investimento Immobiliare Italia Vs Costo investimento Immobiliare Estero

Mettiamo il caso che tu desideri acquistare una casa in Italia e metterla a rendita, quindi affittarla oppure acquistarla e metterla in affitto in attesa che i tuoi figli la possano usare quando decidono di andare a vivere da soli.

Ora fermati e riflettici per un attimo, perché questa è la domanda che voglio farti: “ Cosa puoi acquistare con 50mila euro in Italia, oggi?”.

La riposta te la sei già dato da solo se conosci il mercato immobiliare italiano.

Sai che a questo costo puoi puntare su un appartamento in aree poco felici delle città, per non dire pericolose e scomode e su immobili vecchi che, molto probabilmente, ti chiederanno più costi di manutenzione in questi anni che darti benefici economici derivanti dal loro affitto o dalla vendita.

E allora torniamo all’estero, torniamo ai 50mila euro di partenza (anche meno in taluni casi) perché con questa cifra puoi acquistare soluzioni decisamente interessanti, si tratti di terreni ma anche di appartamenti, che possono essere messi a rendita per il turismo o diventare un giorno la casa dove potresti trasferirti una volta concluso il tuo ciclo professionale, o anche prima, secondo le tue aspettative e i tuoi desideri.

Alla domanda quanto costa investire all’estero posso quindi risponderti 50mila euro, ma sarebbe limitante, perché i prezzi possono essere minori, oppure maggiori.

Ciò conta è che tu sappia che non servono 200mila, euro, 500mila euro o milioni di euro per investire all’estero nell’immobiliare e ottenere interessanti rendite dal tuo investimento.

Ci sono punti di partenza e cifre di partenza alquanto agevoli, esistono soluzioni che meritano di essere valutate con cura perché si accompagnano ai benefici risaputi dell’investimento immobiliare all’estero, che sono sicuramente molti e molto maggiori rispetto all’investimento immobiliare fatto in Italia, di questo ne siamo certi.

Ecco che se desideri una risposta personalizzata alla domanda quanto costa investire all’estero noi siamo a tua disposizione.

Non solo per spiegarti a voce quello che hai letto in questo articolo, ma per farti toccare con mano quelle che sono le vere soluzioni di investimento, che possono partire da cifre interessanti per volume, ma soprattutto per le prospettive di guadagno che racchiudono.

Clicca qui per contattarci, siamo a tua disposizione.