0 Investimenti immobiliari all'estero e pensione| Blog LT

Le prospettive di pensione dei ‘giovani’ d’oggi sono piuttosto scarse. Non lo diciamo noi di Luxury&Tourism, ma lo dichiarano, purtroppo, a suon di dati le istituzioni nei comunicati ufficiali. Quando affrontiamo l’argomento degli investimenti immobiliari all’estero e pensione, il pensiero corre alle parche prospettive e al basso importo delle pensioni che vengono oggigiorno erogate.

Raramente l’argomento viene affrontato valutando l’opportunità e la risorsa costituita in taluni casi dai pensionati. In particolare, in tema di investimenti immobiliari all’estero, i pensionati che acquisteranno casa all’estero o che la prenderanno in affitto sono destinati sicuramente a crescere. Per che motivo? Perché le prospettive sono fortemente cambiate rispetto a qualche anno fa e perché l’universo si è ammodernato. Le comunicazioni si sono evolute e i biglietti dell’aereo costano poco, ma siamo solo all’inizio.

Investimenti immobiliari all’estero e pensione: 5 ragioni che meritano di essere considerate

Vediamo quali sono i fattori e gli elementi fondamentali affinché un immobile si renda appetibile, per acquisto o locazione, per chi si ritira dal mondo del lavoro:

  • Clima: è innegabile che le temperature miti e secche siano un toccasana per la salute psico-fisica delle persone. L’allontanamento dalle temperature rigide italiane per trascorrere il periodo invernale (e non solo) costituisce elemento fondamentale per la scelta di investire negli immobili all’estero. Poter contare su una località dove la temperatura non scende mai sotto i 20° diventa una ‘spinta’, che può convincere fortemente chi si sta ritirando dal lavoro o è già in pensione, a partire per luoghi salubri, caldi e piacevoli per tutto l’anno;
  • Prezzo degli Immobili: in molte località estere con un investimento minimo di euro 50.000 è possibile acquistare un piccolo appartamento a due passi dal mare. Questa soglia di accesso all’investimento immobiliare – decisamente più bassa rispetto a quella italiana – consente ad un ampio numero di pensionati la possibilità di acquistare. Per l’investitore che invece compra per affittare, a sua volta per lunghi periodi e a persone in pensione, il basso costo dell’investimento immobiliare rappresenta l’elemento fondamentale per la valutazione delle rendita da locazione;
  • Costo della vita: il pensionato sceglie di trascorrere lunghi periodi nelle località dove acquista o prende il locazione l’appartamento. Il costo della vita merita quindi di essere preso in considerazione e di rientrare fra i fattori che convincono le persone a trasferirsi all’estero per un ‘buen retiro’;
  • Strutture e assistenza sanitaria: l’avanzamento dell’età spesso coincide con qualche problema di salute o – perlomeno – con la paura di avere la necessità di dover ricorrere a cure mediche.  La possibilità di avere accesso in tempi brevi e, soprattutto, a strutture sanitarie qualificate, è un fattore decisivo negli investimenti immobiliari all’estero;
  • Raggiungibilità : la facilità con cui si  raggiunge una località non è condizionata – solo – dalla distanza dall’Italia o luogo di residenza.  Grazie alla frequenza di collegamenti, al basso costo dei biglietti aerei e alla possibilità di comunicare con i familiari a costo zero, le persone in pensione valutano sempre più l’idea di trasferirsi all’estero.

Investimenti immobiliari all’estero e pensione: è solo l’inizio

Questi sono solo alcuni fattori che spingono le persone in pensione ad avvicinarsi agli investimenti immobiliari all’estero. Ne parleremo con cura nel nostro blog, perché si tratta di un fenomeno in continuo aumento, ma anche di una scelta che rispecchia la condizione politica, economica e ambientale dell’Italia nel suo complesso.

Se volete approfondire l’argomento e richiedere maggiori informazioni sugli investimenti immobiliari all’estero pensione dedicati alle persone in pensione vi invitiamo a scriverci una mail all’indirizzo info@luxuryandtourism.co.uk o a contattarci impiegando il form che trovate in questo sito web.

Shares
Share This